Slyway ULTRA – parte I

ultra-black-monitor.jpg

L’esperienza pluriennale maturata nella fabbricazione di biciclette reclinate in alluminio ed il know-how acquisito nella realizzazione del trike in carbonio più leggero al mondo, sono le basi sulle quali è nato il progetto ULTRA, la recumbent ultra-performante per lo sport e le competizioni. Le forme del telaio principale e del carro posteriore, sono ispirate al prototipo con il quale Aurélien Bonneteau nel 2014 ha stabilito il record dell’ora in velodromo.

Il telaio ULTRA ha un passo piuttosto lungo (1250 mm) se paragonato al modello endorphin (1160 mm). La geometria scelta, rende la bicicletta molto facile da guidare alle alte velocità e consente una estrema precisione nel disegnare le traiettorie in curva. Il disegno del telaio è ottimizzato per ruote con diametro 28”. La posizione avanzata del sedile, consentita dallo spazio ridotto tra telaio e ruota anteriore, permette di accogliere ciclisti con X-seam superiore a 1010 mm. I freni a disco anteriore e posteriore, permettono di montare ruote diametro 26” per evitare l’interferenza tra ruota anteriore e talloni, nei tornanti stretti.

disegni-ultra-scrivania.jpg

L’altezza del movimento centrale (800 mm), rimane quasi inalterata rispetto al telaio endorphin (795 mm), mentre l’altezza del sedile (515 mm) è ridotta di 25 mm e può essere aumentata aggiungendo spessori tra il telaio e la seduta. Il dislivello massimo tra sedile e movimento è pari a 285 mm senza cuscino e si riduce a 265 mm montando un cuscino da 20 mm. Il sedile ergonomico in fibra carbonio (già montato sul trike Formula) è composto da due sezioni regolabili e pesa solo 450 grammi. Nella parte inferiore, la seduta è ancorata al telaio principale tramite un perno rotante che permette di regolare l’inclinazione dello schienale. Aggiungendo degli spessori sotto la seduta oppure dietro allo schienale è possibile ridurre o aumentare di qualche grado l’inclinazione, che nella configurazione base è di 23°.

La regolazione della distanza dei pedali, avviene tramite un boom anteriore telescopico. Nella parte anteriore, il telaio ha una sezione ovale di 110 x 50 mm, che lo rende ultra-rigido, azzerando la flessione generata dalla spinta sui pedali. Il segmento diagonale del telaio, che dallo sterzo scende fino alla base del sedile, segue la circonferenza della ruota anteriore e conserva la rigidità del tratto anteriore, grazie alla sezione di 170 mm di altezza per 50 mm di larghezza. Per annullare le flessioni generate dal peso del ciclista sdraiato sul sedile, il telaio nella parte centrale ha una sezione ovale di 110 x 50 mm.

ultra-white-monitor.jpg

Il sedile è sostenuto da un tubo reggisella di forma triangolare da 60 mm di lato. Una piastra forata all’estremità superiore di questo tubo, consente di personalizzare la lunghezza dello schienale, spostando la sezione superiore in 4 posizioni. In linea con lo stile Slyway, anche il telaio ULTRA non ha un collegamento diretto tra lo schienale e la ruota posteriore. Questa soluzione esteticamente affascinante, ha il pregio di ottimizzare il comfort, perché riduce al minimo le sollecitazioni che dalla ruota posteriore raggiungono il sedile.

Il carro posteriore ha una forma a “V” allungata, che nella parte bassa si protrae in avanti, fino a raggiungere la sezione centrale del telaio. Il fodero orizzontale destro, è disegnato per essere parallelo al tratto di catena in trazione, così si viene a trovare nella condizione ottimale per una trasmissione di potenza ultra-efficiente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: